Seleziona una pagina

Chi siamo

Common Ground è composto dal
Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale (FPMCI)
ed Energheia – Impresa Sociale

Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale

Il FPMCI, nato nel 2007, associazione di promozione sociale con 23 Comuni della provincia di Milano soci e più di 70 soci collaboratori (soggetti espressione della società civile organizzata, Università, Aziende Pubbliche) continuerà con la propria e tipica attività di Cooperazione Internazionale. Abbiamo implementato nel corso degli anni diversi progetti di cooperazione internazionale in diversi continenti e progetti di educazione alla cittadinanza nel territorio milanese, coinvolgendo diverse scuole e istituti superiori.

Inoltre, il FPMCI svolgerà dei corsi di formazione sulla progettazione europea per i dipendenti pubblici inviati dai Comuni del territorio milanese, questo per rispondere a un’esigenza molto forte degli Enti Locali per reperire nuove risorse. Il FPMCI continuerà nel fornire assistenza ai propri Comuni soci sui loro progetti europei o di altri donatori. Il FPMCI lavora attraverso i progetti che riesce ad aggiudicarsi. Nel corso degli anni abbiamo avuto più di settanta contratti di collaborazione e diversi stagisti e volontari. Inoltre, abbiamo inviato sei tesisti di diverse facoltà nei territori di Haiti e Dominicana.

I nostri collaboratori hanno sempre avuto un’ alta formazione o comprovata esperienza nel settore. Continueremo, a ogni progetto vinto, ad assumere giovani del territorio milanese che hanno voglia di una esperienza nel campo della cooperazione o all’estero.

Energheia – Impresa Sociale

Energheia Impresa Sociale è Ente accreditato ai servizi al lavoro al n. 177 con provvedimento Regione Lombardia del 09/11/2009; si è, poi, accreditata nel 2010 presso la Regione Lombardia alla sezione B degli operatori che offrono percorsi formativi di istruzione e formazione professionale di cui all’articolo 11, comma 2 della l.r. 1972007 e specificamente: specializzazione professionale, formazione continua, formazione permanente e formazione abilitante.
Energheia opera prevalentemente nelle sue filiali accreditate per i servizi al lavoro e alla formazione (province di Varese, Bergamo, Brescia, Monza/Brianza e Cremona) offrendo alle persone un supporto mirato e individuale per un percorso di riqualificazione o ricollocazione e alle aziende presenti sul territorio servizi di formazione e inserimento lavorativo favorendo il match domanda-offerta di lavoro. A questa attività si aggiungono le attività degli sportelli lavoro e colf/badanti svolte presso diverse sedi comunali.
Oltre all’attività ordinaria esercitata presso le sue diverse sedi, Energheia si occupa di progettazione e realizzazione di progetti locali, regionali ed europei di formazione e inserimento socio-lavorativo rivolti a persone a rischio marginalizzazione ed esclusione che incontrano maggiori ostacoli all’ingresso nel mondo del lavoro tra cui persone sottoposte a misure detentive, migranti, richiedenti asilo, rifugiati, vittime di violenza di genere e persone con disabilità.

Gli obiettivi del progetto sono molteplici, tutti con una forte valenza sociale e con una importante apertura alle persone che attraversano il nostro territorio metropolitano.

L’obiettivo generale è quello di creare un’agenzia multiservizi, creando momenti di formazione, learning by doing, uso delle ICT, crescita e assistenza delle start-up in diversi campi. Gli obiettivi specifici e i campi di intervento sono qui elencati.

Z

Internalizzazione del territorio

Uno dei principali obiettivi specifici della proposta è quello di fornire formazione e assistenza  alle start-up o alle società che hanno come mission principale l’internazionalizzazione dei propri prodotti o servizi. Per affrontare al meglio la sfida all’esterno è importante costruire reti di imprese funzionali e di prossimità, ciò per offrire un prodotto o un servizio competitivo. Quindi aiuteremo a creare filiere localizzate, non solo in questo settore, spingeremo per la realizzazione di rete di impresa che saranno radicate nel territorio ed esporteranno il loro “saper fare”. Assisteremo – in specie – le start-up di giovani e cercheremo anche un rapporto sinergico con gli istituti scolastici presenti nello stesso compendio per aprire ai loro studenti le porte del mondo del lavoro.

l

Formazione professionale e politiche attive del lavoro

Il sempre più complicato sistema economico europeo necessita di una formazione professionale più completa e articolata, soprattutto – ma non solo – per le fasce vulnerabili o a bassa scolarità. Il luogo ospiterebbe un’impresa sociale che fornirebbe servizi relativi alla specializzazione professionale, alla formazione continua e permanente, alla formazione abilitante, oltre che attuazione di politiche attive del lavoro. Cercheremo di creare delle imprese che nascono dal meticciato sociale presente nell’area metropolitana e dalle continue e varie narrazioni multietniche che attraversano il nostro territorio, oltre alla formazione classica per gli attori economici del territorio milanese e lombardo.

Sistemi agro-alimentari locali

Il tema dei sistemi agro-alimentari locali è non solo strategico per un territorio, ma ha ampi margini di crescita nei prossimi anni. Siamo dentro al Parco Sud, la domanda di prodotti di qualità ed endogeni è in crescita, sono cambiati i gusti dei consumatori. Nell’ambito della cd. sharing economy ci piacerebbe accompagnare start-up o imprese che lavorano per la costruzione di sistemi agro-alimentari locali; dalla terra alla tavola, passando per l’innovazione del prodotto, il packaging, il marketing e la comunicazione e la distribuzione. Partendo dal presupposto che la programmazione delle politiche pubbliche locali in materia sia degli Enti Locali, rafforzando il loro ruolo di regista dello sviluppo economico locale.

Migrazioni urbane e coesione sociale

Il fenomeno delle migrazioni è epocale. L’area metropolitana di Milano è un hub per i migranti. E’ necessario rafforzare le imprese sociali e i soggetti no-profit che lavorano in questo settore delicato. Formazione professionale, mediazione culturale e assistenza tecnica saranno gli asset principali del servizio che andremo a offrire. Inoltre, accompagneremo anche quelle nuove imprese sociali che avranno come obiettivo quello di garantire una maggiore qualità della vita delle persone in età azzurra.

Migrazioni urbane e coesione sociale

Il fenomeno delle migrazioni è epocale. L’area metropolitana di Milano è un hub per i migranti. E’ necessario rafforzare le imprese sociali e i soggetti no-profit che lavorano in questo settore delicato. Formazione professionale, mediazione culturale e assistenza tecnica saranno gli asset principali del servizio che andremo a offrire. Inoltre, accompagneremo anche quelle nuove imprese sociali che avranno come obiettivo quello di garantire una maggiore qualità della vita delle persone in età azzurra.

Fashion design

La Città Metropolitana di Milano è vista come la città della moda e del design. Con l’aiuto di uno dei principali player formativi vogliamo implementare lo studio e la ricerca delle due materie.

Fashion design

La Città Metropolitana di Milano è vista come la città della moda e del design. Con l’aiuto di uno dei principali player formativi vogliamo implementare lo studio e la ricerca delle due materie.

Funzioni e servizi

Le sinergie che nasceranno all’interno della ATS daranno la possibilità di poter offrire a Città metropolitana e ai Comuni soci del FPMCI o della provincia di Milano momenti formativi a costi sensibilmente minori di quelli di mercato. Invece, per il no-profit e privati cittadini e cittadine offriremo momenti formativi e/o servizi e/o prodotti. Daremo precedenza ai singoli o soggetti organizzati appartenenti a specifici target (giovani, donne, migranti, fasce vulnerabili) per i corsi, modulando i costi di iscrizione.

Funzioni e servizi

Le sinergie che nasceranno all’interno della ATS daranno la possibilità di poter offrire a Città metropolitana e ai Comuni soci del FPMCI o della provincia di Milano momenti formativi a costi sensibilmente minori di quelli di mercato. Invece, per il no-profit e privati cittadini e cittadine offriremo momenti formativi e/o servizi e/o prodotti. Daremo precedenza ai singoli o soggetti organizzati appartenenti a specifici target (giovani, donne, migranti, fasce vulnerabili) per i corsi, modulando i costi di iscrizione.

i

Le proposte che promuoveremo sono:

1) Piani di Marketing Territoriale

2) Piani di sviluppo economico locale

3) Piani territoriali strategici

4) Supporto e assistenza per la partecipazione a bandi

5) Monitoraggio, valutazione e rendicontazione progetti

6) Piani partecipativi. Formazione, implementazione, animazione territoriale

7) Comunicazione istituzionale e piani di educazione alla cittadinanza

8) Piani di economia circolare con metodologia delle 3 R;

9) Creazione sistemi agro-alimentari locali

10) Piani di marketing turistico comunitario o esperienziale

11) Incubatore di imprese per il proprio territorio;

12) Specializzazione professionale, formazione continua e permanente, formazione abilitante oltre che attuazione di politiche attive del lavoro;

13) Formazione della professione libraria

14) Formazione e assistenza (legale, professionale, economica) per apertura impresa (sociale e profit)

15) Formazione e assistenza per impresa agricola (nascente o da implementare)

16) Formazione marketing e comunicazione

17) Formazione marketing internazionale

18) Corsi di diversa natura per privati e aziende

Guido Milani

General Director

Stefano Calegari

Amministratore Unico

Guido Milani

General Director

Stefano Calegari

Amministratore Unico